«Il Comune impone decisioni assurde come quelle legate alla Ztl e non si confronta nemmeno con i commercianti disperati che chiedono un appuntamento. Questo atteggiamento è scandaloso» – afferma il capogruppo della Lega in consiglio comunale a Torino Fabrizio Ricca.

«Finalmente si capisce come mai il sindaco Appendino abbia preso una decisone tanto folle per i commercianti del centro: non ha mai ascoltato le loro ragioni. Noi chiediamo che si cambi immediatamente atteggiamento su questo tema. La giunta deve ricevere i negozianti e devi rivedere radicalmente il suo progetto per evitare di uccidere il piccolo commercio già duramente colpito dalla crisi», conclude Ricca.