Il presidente della Regione Piemonte, l’azzurro Alberto Cirio, ha annunciato che Forza Italia voterà a favore della richiesta di un referendum abrogativo della quota proporzionale della legge elettorale.

«Le cose maturano, ed è maturata una posizione comune del centrodestra di cui sono molto soddisfatto. L’obiettivo è restituire dignità al voto: deve governare chi ha vinto elezioni, non chi le ha perse», dice in aula Alberto Cirio.

«Io, il mio gruppo e il mio partito voteremo a favore di questo referendum – continua Cirio – Abbiamo trovato una accordo di metodo – spiega – che permette di affiancare la richiesta del referendum con un ordine del giorno che chiarirà gli aspetti su cui c’era qualche dubbio».

«Trovo normale – aggiunge il governatore azzurro – che un Consiglio regionale si occupi di ciò che la Costituzione gli riserva come prerogativa. In quest’Aula negli anni passati si è parlato di Tibet, Cina, pace e guerra: erano sensibilità di chi governava allora portare quei temi»

«In questo caso – sottolinea – stiamo affrontando un tema che la Costituzione italiana assegna come prerogativa ai Consigli regionali. Ed è normale che questa proposta arrivi dalla segreteria di un partito politico, non credo che nessuno dei gruppi eletti qui presenti si attivi senza una condivisione a livello nazionale. Ritengo normale fare questo dibattito».

Dunque il centrodestra, come era prevedibile, si ricompatta.