Solo gli stupidi non cambiano idea. Questo va detto subito. E la consigliera comunale Marina Pollicino rientra in quelli che non vogliono apparire stolti. Già, perchè la ormai ex grillina passata in queste ore dal gruppo pentastellato al gruppo misto in consiglio comunale, dopo l’ultimatum alla maggioranza della sindaca Chiara Appendino, un tempo era per il vincolo di mandato.

Ovvero, contraria a quelli che lei stessa chiamava cambi di casacca. Scriveva il 30 aprile del 2016 su Facebook: “Solo così si potranno evitare cambi di casacca strategici (ad es: perchè restare con il movimento se posso tenermi tutto il compenso invece di dimezzarlo?), compravendite di coscienze a buon mercato, scambi di favori e altro… Chi di noi ha dimenticato il “gruppo dei responsabili”? Chi ha potuto cancellare il ricordo di Scilipoti o Razzi? Io, purtroppo, sicuramente no..

E così Pollicino tre anni dopo, invece di dimettersi, in quanto entrata in Sala Rossa con i voti degli elettori del Movimento 5 Stelle, poco coerentemente a quello che pensava allora preferisce tenersi un posto in Consiglio cambiando casacca. Ma come detto solo gli stupidi, etc, etc…