Il centrodestra vince l’elezione per il rinnovo del consiglio provinciale di Novara, conquistando 9 seggi, mentre tre vanno al centrosinistra.

«Un ottimo risultato – spiega il segretario provinciale della Lega Marzio Liunifrutto del grande radicamento territoriale dei nostri amministratori, che ci consente di raddoppiare i consiglieri nell’assemblea di Palazzo Natta».

Mentre il presidente è Federico Binattio, Fratelli d’Italia, la Lega punta alla vicepresidenza.

«Siamo un perfetto connubio tra esperienza, capacità, attenzione al territorio e voglia di cambiamento. Lavoriamo in vista di importanti obiettivi futuri, certi che alle prossime regionali ed europee Forza Italia potrà fare la differenza, a Novara come nelle altre province del Piemonte», dice Diego Sozzani, vice segretario regionale di Forza Italia. Per il centrodestra sono stati eletti quattro esponenti della Lega (Michela Leoni, Monia Mazza, Andrea Bricco ed Elena Foti), quattro di Forza Italia (Andrea Crivelli, Marzia Vicenzi, Paolo Sibilia e Michele Contartese) e uno di Fratelli d’Italia (Ivan De Grandis). Primo escluso è Maurizio Nieli (Fdi).

Ma mentre il centrodestra vince la più votata, con 6046 voti, Milù Allegra, del Pd, che annuncia: «Saremo una opposizione attenta e responsabile, svolgendo il ruolo di controllori dell’operato della maggioranza». Oltre ad Allegra sono stati eletti per il centrosinistra Matteo Besozzi e Marco Uboldi.