di Giulia Zanotti

A quanto pare continua il corto circuito tra amministrazione comunale e Circoscrizioni. Ultimo caso quanto capitato alla “Cinque”, dove la sindaca Chiara Appendino si è recata in visita assieme al capogruppo grillino in Sala Rossa Albetto Unia, ma, secondo la maggioranza, senza avvisare i consiglieri circoscrizionali degli altri partiti, e portandosi con sé solo quelli pentastellati.
Un tour per le vie, soffermandosi a parlare coi cittadini, terminato al campo rom di Strada Aeroporto, una delle zone più critiche della città. Peccato, dicono dalla Circoscrizione, che di questa visita si è saputo solo dopo che è avvenuta, e dagli organi di stampa.
«Crediamo che sarebbe stato istituzionalmente corretto avvisare la circoscrizione di tale visita – sbotta Marco Novello, presidente della Cinque – Questo farebbe un sindaco che vuole essere il sindaco di tutti».
«Farsi accompagnare solo dalla propria maggioranza in Comune e da una fetta della minoranza in Circoscrizione dimostra invece la volontà di essere il sindaco di una sola parte. Strano concetto di democrazia e di metodo di governo del territorio». Marco Novello poi sottolinea come Appendino non «può dire di non avere tempo per partecipare ai consigli aperti a tutti i cittadini organizzati dalle circoscrizioni e invece lo trova per la passerella nel quartiere».
Dello stesso avviso anche la capogruppo del Partito Democratico circoscrizionale Marta Palmieri: «Ci dissociamo da questo modo di fare politica e faremo pesare quanto successo, anche in Comune».
La Palmieri ricostruisce tutta la vicenda, che incomincia alcune settimane scorse quando «è stata presenta un’interpellanza in cui si chiedeva una commissione di quartiere e un sopralluogo nel campo rom, che ci stava preoccupando molto per i fumi tossici di ciò che viene bruciato e per le questioni di rivalità etniche».
Un documento che è stato firmato da tutti i capigruppo, M5s compreso, sostiene Palmieri.
«Peccato che poi loro sono andati a fare la visita senza che nessuno lo sapesse a parte i loro consiglieri. Ma Appendino è la sindaca di tutti e qui serviva lavorare tutti insieme per creare qualcosa di costruttivo su un territorio che ne ha bisogno» ,conclude la capogruppo.

leggi Appendino e Unia visitano il campo rom di Strada Aeroporto