Bisognerà aspettare la prossima settimana per conoscere la decisione del gip Irene Gallesio sulla richiesta di archiviazione presentata dalla Procura di Torino nel procedimento per i tragici fatti di piazza San Carlo.

I pubblici ministeri Antonio Rinaudo e Vincenzo Pacileo, titolari dell’inchiesta, hanno confermato la loro intenzione di archiviare sette posizioni, tra queste quella del prefetto del capoluogo piemontese Renato Saccone.

Il ricorso è stato presentato dall’Unione Nazionale Consumatori, che ha raccolto le richieste di una decina degli oltre 1500 feriti durante la proiezione in piazza San Carlo della finale di Champions League Juventus-Real Madrid, il 3 giugno 2017, in cui perse la vita, dopo 15 giorni di coma, Erika Pioletti.

L’udienza è durata un’ora e tra una settimana, come detto, arriverà la decisione del gip, mentre per ottobre è fissata l’udienza preliminare per quindici indagati per cui è stato chiesto il rinvio a giudizio. Tra di loro la sindaca di Torino Chiara Appendino, l’ex questore di Torino Angelo Sanna e l’ex capo di gabinetto della prima cittadina, Paolo Giordana.