Ha usato i social network per annunciare la sua candidatura alla segreteria regionale del Piemonte Stefano Francescon, in vista delle prossima riunione di via Masserano il 15 ottobre in cui si dovrà decidere per il voto del successore di Davide Gariglio.

L’attivista Lgbt sul suo profilo Facebook ha annunciato: «Candidarmi alla segreteria regionale del PD, perché no? Il PD ha bisogno di ripartire dal contatto con la gente, dalle persone, dai valori che ci hanno sempre contraddistinto. Una scelta coerente che va nella direzione del mio impegno e della mia militanza nel partito».

Francescon ha anche espresso la sua visione del Partito, presente e futura: «C’è bisogno di cambiare, di ricostruire un partito in cui la gente si senta a casa. In cui non contino solo le correnti ma l’impegno di ognuno, quando iniziai a fare politica, qualcuno mi disse che l’alta politica la si fa in mezzo alle persone, agli ultimi a coloro che non hanno voce, dando una mano e spiegando il perché tu scegli di stare nel PD».

«Con questo spirito e con grande umiltà inizio un nuovo percorso che sono sicuro mi porterà a vivere in mezzo alle persone e continuare il mio impegno, rimettendo al centro i problemi delle persone e i diritti di tutti e tutte. La direzione è tracciata!» ha concluso Francescon.