Ad Ivrea, per la prima volta dal dopoguerra, c’è un sindaco di destra. Il Partito Democratico non è riuscito a tenere la posizione e il candidato del centrodestra Stefano Sertoli è il primo cittadino: 52,74% contro i 47,36% raccolti dal candidato del centrosinistra Maurizio Perinetti.

Il primo a commentare il risultato disastroso è Raffaele Gallo, responsabile Enti Locali del Pd metropolitano di Torino.

«Nonostante il grande lavoro fatto dal candidato sindaco Perinetti e dal PD tutto per costruire una coalizione di centrosinistra forte e un progetto credibile per la Città di Ivrea, il risultato del ballottaggio ci ha consegnato una sconfitta che lascia l’amaro in bocca».

«Hanno pesato inevitabilmente le nostre divisioni, ma ora più che mai anche il contesto nazionale», spiega Gallo.

«A seguito dei risultati del Partito Democratico a livello nazionale, chiusa la fase delle elezioni, si impone una riflessione profonda e politica all’interno del nostro Partito per ripartire e preparare al meglio le sfide elettorali del prossimo anno», continua.

«Come Pd metropolitano stiamo già affrontando i principali temi di confronto per una profonda fase di rilancio della nostra azione politica», conclude Raffaele Gallo.