A parte un selfie il giorno di Juventus-Inter insieme alla già parlamentare Pd Paola Bragatini, oggi tassista, di notizie sull’ex capo ufficio stampa della sindaca di Torino Chiara Appendino, Luca Pasquaretta, non è che ce ne fossero molte.

Dopo il suo addio a Palazzo di Città, dopo essere iscritto al registro degli indagati per la vicenda legata ad una sua consulenza da 5 mila euro al Salone del Libro 2017 e l’avviso di garanzia per l’allestimento il giorno della tragedia di Piazza San Carlo dei maxischermo a Parco Dora, in molti si domandavano che fine avesse fatto: alla Casaleggio, alla Juventus, a Roma con il Movimento Cinque Stelle, ancora disoccupato. Insomma le voci non mancavano, ma niente di ufficiale.

Anzi. Qualcuno ha fatto finta di non sapere e non si è curato più di lui.

Qualche foto dal Senato Luca Pasquaretta in verità le ha pubblicate nel suo profilo Facebook, insieme a quelle di XFactor il giorno della finale a Milano.

Ma solo oggi arriva la conferma che lavora, sempre come ufficio stampa, con il viceministro dell’Economia Laura Castelli. Infatti Pasquaretta ha incominciato a inviare note ai giornalisti sul lavoro della senatrice torinese. A quanto però il suo contratto sarebbe iniziato dal 30 novembre.