Oggetto: avvio tavolo di coordinamento per incentivare utilizzo parcheggi interscambio per ordini e collegi professionali ed enti del territorio di Torino. Questo è il titolo della proposta di mozione presentata ad aprile e che potrebbe arrivare prossimamente in Consiglio Comunale a Torino che vede come firmatari i consiglieri della maggioranza Cataldo Curatella e Damiano Carretto.

Nella mozione per incentivare “l’uso di mezzi di trasporto sostenibili” si impegna la sindaca affinchè la Città di Torino stipuli una convenzione con l‘Ordine degli ingegneri della provincia di Torino affinchè gli iscritti quando devono partecipare a commissioni tecniche possano parcheggiare la propria auto gratuitamente nei parcheggi. Convenzione che è già in vigore per il parcheggio sotterraneo di piazza San Carlo, ma che si vorrebbe estendere ai “parcheggi di interscambio periferici in aggiunta alla possibilità di utilizzo del trasporto pubblico, in analogia alla formula Park&Ride esistente in alcuni parcheggi, potrebbe favorire l’utilizzo del trasporto pubblico per raggiungere la sede degli incontri senza dover entrare in centro con il proprio mezzo”.

La mozione che potete leggere qui sotto, come detto, vede come promotori Curatella e Carretto e questo ha fatto storcere il naso a qualcuno, visto che i due sono iscritti all’Ordine degli Ingegneri, in quanto ingegneri. Tradotto: due iscritti all’ordine che chiedono convenzione per il loro ordine.

Una cosa che non è piaciuta all’interno della stessa maggioranza pentastellata e c’è già chi promette che se questo documento arrivasse al voto della Sala Rossa non tutti i Cinque Stelle si esprimerebbero a favore.

Leggi la mozione