La Corte di assise d’appello di Torino ha confermato l’assoluzione di Caterina Abbatista dall’accusa di concorso nell’omicidio di Gloria Rosboch, insegnante di Castellamonte, assassinato nel 2016. Abbattista è la madre di Gabriele Defilippi, condannato per l’omicidio.

La donna era già stata assolta dall’accusa di omicidio in primo grado a Ivrea. La corte ha poi ridotto da 14 a 12 mesi la condanna per la truffa che era stata messa a segno dal figlio ai danni dell’insegnante. Anche per questa vicenda, Abbattista aveva negato ogni forma di complicità. Alla lettura della sentenza è scoppiata in lacrime. «Io non ho fatto niente. Non ho mai nemmeno truffato nessuno. Adesso basta, abbiate pietà», ha detto piangendo.