Poche righe, chiare e concise. È così che Chiara Appendino ha manifestato al Coni l’interesse della città di Torino per le Olimpiadi invernali del 2026 nella lettera inviata sabato scorso, dopo che la sindaca ha appianato le divergenze con la sua maggioranza e i consiglieri dissidenti che avevano disertato il voto in Sala Rossa.

Insomma, la richiesta per aprire la fase di dialogo con il Coni per la candidatura ad ospitare i Giochi è stata inviata. Ora resta da vedere cosa succederà.