Poche parole, ma che pesano come un macigno quelle del capogruppo del Partito Democratico in consiglio comunale a Torino, Stefano Lo Russo, dopo che le Olimpiadi Invernali 2026 sono state assegnate a Milano e Cortina. Un’alleanza che poteva essere triplice, con Torino, ma che la sindaca Chiara Appendino e la sua maggioranza hanno respinto a suo tempo. E questo Lo Russo lo ricorda, visto anche le sue battaglie affinché il capoluogo piemontese avesse la possibilità di ospitare i Giochi nuovamente.

«Un’occasione persa per Torino. Sappiamo a chi dire grazie – dice Lo Russo – Da italiano sono contentissimo che abbiano assegnato le Olimpiadi 2026 a Milano e Cortina».

Da torinese – continua Lo Russo –  sono davvero dispiaciuto che la nostra città sia tagliata fuori a causa di una miopia suicida del Movimento Cinque Stelle  e a causa della debolezza di Appendino che non ha saputo gestire un dossier così importante».

«E alla fine a rimetterci è solo Torino. Sappiamo a chi dire grazie», ribadisce e conclude l’esponente Dem.