Un ordine di carcerazione è stato notificato a Nicoletta Dosio, 73 anni, storica esponente del movimento No Tav della Valle di Susa. Il provvedimento arriva dopo una condanna, diventata definitiva, a un anno di reclusione senza condizionale per una dimostrazione del 2012 al casello di Avigliana, in provincia di Torino, dell’autostrada del Frejus.

Per dare modo di chiedere misure alternative alla detenzione l’ordine di carcerazione è stato sospeso per trenta giorni. Nicoletta Dosio non sarebbe l’unica imputata che si è vista notificare il provvedimento: altri no tav, coinvolti nel medesimo processo, avrebbero ricevuto provvedimenti analoghi.