di Fabrizio Petrarulo

Sono state vietate le connessioni wi-fi dalle scuole medie e superiori dal sindaco di Borgofracno d’Ivrea, Livio Tola, simpatizzante del Movimento 5 Stelle.
La decisione, condivisa dalla maggioranza, deriva secondo quanto ha spiegato il primo cittadino, dalla «possibile pericolosità della salute dei cittadini delle onde elettromagnetiche attraverso la connessione wi fi, è stat una scelta condivisa dalla maggioranza».
Per questo, ha spiegato il sindaco, sono state cablate le aule «ma non è stato eliminato internet e le attività didattica non saranno vietate». Già in altri Paesi come la Francia e la Germania sono state eliminate le connessioni per capire se siano davvero pericolose: «Se gli studi più approfonditi assicureranno la non pericolosità, beh io sarò il primo ad esserne felice e a ripristinare la connessione» ha concluso Tola.