Il caldo raddoppia la fila nei pronto soccorso torinesi. Infatti, secondo i dati dell’AslTo4, che comprende Ivrea, Cuorgnè, Ciriè e Chivasso, sono 876 i passaggi registrati nel weekend scorso rispetto a una media di 445.
Come facilmente intuibile i motivi principali dell’alto afflusso di persone nel reparto emergenze sono legate al caldo e a patologie che si scatenano con le alte temperature come ipertensione e problemi cardiaci. Tra le persone visitate molti anche gli anziani.
In particolare secondo i dati diffusi nella sola giornata di domenica sono 99 gli accessi effettuati ad Ivrea, 267 quelli di Ciriè e 273 a Chivasso.
«Per contrastare gli effetti del caldo – spiegano dall’Asl To4 – ci sono poche regole da seguire. Rimanere in casa nelle ore più calde, bere molta acqua anche se non si sente lo stimolo della sete, consumare frutta e verdura fresca e di stagione e in generale fare pasti leggeri e indossare indumenti comodi e di cotone o fibre naturali».