Un grosso problema che affligge diversi uomini (ed anche diverse donne) è quello della perdita dei capelli.
Il tatuaggio capelli è una soluzione che consente di nascondere la perdita di capelli o il loro diradamento, utilizzando la tecnica del tatuaggio. Grazie alla tricopigmentazione , insomma, è possibile ottenere un tatuaggio semi permanente sulle zone della testa dove i capelli vanno diradandosi e di conseguenza è possibile nascondere la perdita di capelli, oppure simulare un effetto rasato o ancora nascondere le stempiature (vedi esempi di tatuaggio capelli di Toni Belfatto).

Con il passare degli anni, per motivi genetici e non solo, molte persone cominciano a subire il diradamento dei capelli. Ad esempio si comincia con il perdere i capelli nella zona delle tempie, soprattutto se si è uomini. Alcune persone subiscono questo processo già prima dei 30 anni e questo può causare una modificazione del modo in cui ci si percepisce con sè stessi e gli altri, e quindi disagio e abbassamento dell’autostima.

Fra le soluzioni più indicate per reagire alla stempiatura ed alla perdita di capelli senza metodi invasivi (come il trapianto) e senza farmaci e lozioni c’è il tatuaggio capelli, che consente di dissimulare la stempiatura con il tatuaggio effetto rasato. Grazie all’uso di pigmenti naturali ed anallergici, grazie all’utilizzo di strumenti ad hoc, il tatuaggio capelli consente di rimediare alla perdita di capelli con un effetto davvero naturale e impeccabile.
I pigmenti usati per il tatuaggio capelli sono riassorbibili, naturali, pensati per poter dare un effetto ottico assolutamente fedele e naturale: per un risultato eccellente è consigliato il ritocco ogni anno.

Il tatuaggio capelli contro il diradamento

Il tatuaggio capelli è una tecnica che ovviamente si applica per dare l’effetto ottico della presenza del capello: può essere una eccellente soluzione non solo per chi è calvo e voglia un effetto rasato, ma anche per chi comincia a subire le prime perdite di capelli sulla nuca o alle tempie. Grazie a questa tecnica, che simula la presenza ed il colore naturale del capello, è possibile nascondere il diradamento omogeneo (come la stempiatura o la chierica) ma anche intervenire sul diradamento di alcune zone del cranio, quando si hanno capelli medio lunghi, simulando la loro presenza. Il tatuaggio capelli è anche una soluzione nel caso di piccole cicatrici sulla testa dove i bulbi piliferi non crescono più.

Il tatuaggio capelli è una soluzione che permette di ottenere più confidenza e fiducia in sè stessi, che permette di piacersi di nuovo. Grazie a questa tecnica è possibile evitare costosi trapianti per una soluzione che non impatta sul lato pratico (i capelli non ricrescono) ma che consente di ottenere un effetto visivo di un certo impatto e fedele rispetto al colore dei capelli. Avete problemi di diradamento e volete nascondere la stempiatura? La tricopigmentazione è la soluzione che fa per voi.

Il tatuaggio capelli deve essere effettuato però solo in centri estetici dove ci sia una chiara formazione a riguardo, e dove si usino solo pigmenti che possono essere riassorbiti e che sono assolutamente sicuri per la pelle.