È stato un infarto a uccidere Hossain Faisal, il 32enne bengalese deceduto lunedì scorso all’interno del reparto infermeria del Cpr di corso Brunelleschi a Torino. Ad affermarlo l’esame autoptico eseguito sul corpo dell’uomo che avrebbe riscontro i classici segni di morte per infarto.

Nessuna lesione invece che lasci pensare a violenza o colluttazioni e sono negativi anche gli esami tossicologici. Per questo le indagini della Squadra Mobile della Questura di Torino, coordinate dalla locale Procura della Repubblica hanno escluso qualsiasi ipotesi delittuosa.