Smentita la voce in cui si dava all’ordine del giorno dell’assemblea degli attivisti del Movimento 5 stelle di Torino la ricandidatura di Chiara Appendino a sindaco per le elezioni del 2021. Nella riunione che si svolgerà questa sera nella sala del centro incontri di via Moretta 57 non si voterà per il secondo mandato della sindaca. Ma piuttosto si affronterà il tema della riorganizzazione del Movimento, discussione già prevista alcune settimane fa.

Gli attivi dei pentastellati si svolgono ogni due o tre settimane e il tema trattato questa sera era già in programma in precedenza visto che anche a livello nazionale si sta ridiscutendo il che fare del Movimento cinque stelle, argomento caldo dopo la sconfitta elettorale di domenica scorsa.

Più che improbabile dunque che i grillini torinesi possano decidere sul futuro della prima cittadina, visto che secondo il regolamento certe scelte devono passare per forza dal voto sulla piattaforma Rousseau. E una di queste è proprio la spinosa questione dei due mandati.

Intanto nei prossimi giorni si saprà quando il vicepremier e leader del Movimento Cinque Stelle, Luigi Di Maio, sarà a Torino. Come annunciato attraverso i social incontrerà gli attivisti città per città, e quelli piemontesi in un faccia a faccia che verrà organizzato nel capoluogo.