La città di Torino potrebbe diventare uno dei più grandi poli di cannabis terapeutica d’Italia. A darne notizia è lo stesso ministro della Salute Giulia Grillo dopo averne parlato con la sindaca Chiara Appendino.

In effetti già lo scorso maggio la Sala Rossa aveva votato votato favorevolmente a una mozione del consigliere del Movimento Cinque Stelle Federico Mensio che impegnava la giunta a mettere a disposizione i terreni coltivabili di proprietà della città per la marijuana terapeutica.

Appello che il ministro Grillo non si è lasciata sfuggire anche perché ha più volte spiegato come le coltivazioni fino ad oggi utilizzate non siano sufficienti a coprire la richiesta dei pazienti tanto che il ministero stava appunto valutando l’ipotesi di indire un bando per una collaborazione pubblico-privato per estendere le aree coltivate.