Solidarietà ai commercianti del centro costretti a togliere le locandine contro la nuova Ztl da parte del presidente della Circoscrizione 1 Massimo Guerrini che ha scritto una lettera al comandante della Polizia Municipale Emiliano Bezzon, indirizzata anche i presidenti delle associazioni di via.

«Al di là infatti dei contenuti di un volantino la cui finalità è semplicemente quella di esprimere una propria opinione su un fatto che riguarda una azione amministrativa della città, troviamo assurdo che si impedisca una forma di comunicazione, certamente non nuova, solo sulla base della condivisione del contenuto» scrive Guerrini, sottolineando come «L’aspetto regolamentare pare più uno strumento di censura che una reale necessità di tutela del rispetto delle regole».

Il presidente della Circoscrizione ha poi affermato il diritto «dei nostri commercianti di poter utilizzare uno strumento chiaro e di condivisione come un volantino, per far capire la propria posizione». E, ringraziando i vigili perchè hanno dimostrato «a differenza di alcuni rappresentanti istituzionali della città, di usare buonsenso nel non sanzionare immediatamente le affissioni contestate».

Guerrini ha espresso la speranza «che i vigili della città non vengano più strumentalizzati per questioni prettamente politiche e sulla base di un mero fine volto a scoraggiare chi esprime parere contrari alle decisioni dell’amministrazione».