Quando si sceglie in cosa laurearsi la prima cosa a cui si pensa è: quali possono essere le opportunità lavorative in Italia e all’estero? Questa è una domanda ovvia, in quanto se ci si accinge a studiare per diversi anni si vuole avere la certezza di ottenere un ritorno futuro in termini lavorativi ed economici. Una laurea molto gettonata, perché offre buone opportunità di lavoro è sicuramente la magistrale in Economia. Studiare Economia permette infatti di entrare in poco tempo nel mondo del lavoro, specie se si consegue la magistrale con ottimi voti. Secondo i dati di Almalaurea infatti, ben il 45% dei laureati in economia è in grado di trovare un lavoro dopo un anno dalla laurea, mentre su un piano quinquennale sono ben il 90% coloro che trovano un impiego in Italia o all’estero. Ma quali sono le principali opportunità lavorative per chi consegue una laurea in Economia? Vediamolo insieme!

Professioni in campo bancario

Uno degli sbocchi professionali considerati tra i più tradizionali per chi scegliere questo percorso di studi è sicuramente quello nel settore bancario. Lavorare in banca non solo offre un lavoro di spicco, ma anche una solida posizione e la possibilità di fare carriera. In banca si può iniziare dopo la laurea magistrale in economia come front officer, dopo di ché è possibile migliorare la propria posizione e ottenere delle promozioni diventando così responsabili dei prestiti, consulente bancario, vice o direttore di filiale o generale.

Commercialista

Un’altra carriera classica che si può intraprendere dopo una laurea in economia e commercio è quella del commercialista. Per riuscire a diventare commercialisti oltre a conseguire la laurea è necessario fare l’esame di stato che permette l’iscrizione all’albo professionale dei Commercialisti. Questa figura è molto richiesta in Italia, e si può lavorare sia come libero professionista sia alle dipendenze di uno studio commerciale o di un’azienda.

Professioni nel settore finanziario

Sia in Italia sia all’estero sono spesso cercati professionisti che possano lavorare nel settore finanziario per aziende pubbliche o private. In questo settore ci sono diverse posizioni che si possono ricoprire tra queste troviamo il trader finanziario, il promotore finanziario (che lavoro come consulente esterno ad una banca e come agente monomandatario). Un’altra posizione molto richiesta principalmente all’estero ma negli ultimi periodi anche nel nostro paese è quella di Project Risk Manager, ossia colui che consiglia le aziende sui rischi economici ma che al contempo la consiglia sulle migliori manovre in campo finanziario, assicurativo ed economico. Una figura molto richiesta è anche quella dell’analista finanziario che invece valuta lo stato economico di un’azienda, valuta se i suoi affari sono redditizi e può pianificare anche l’attività commerciale dell’impresa.

Professioni nell’ambito del marketing

Oggi per i laureati in economia si aprono anche le porte del marketing e della comunicazione. Il marketing è diventato sempre più essenziale per le aziende che vogliono ottenere maggiori risultati in termini di profitti. In quest’ambito le figure più ricercate sono quelle dell’account manager, del brand manager e del product manager.