Approvato questa mattina dalla Giunta comunale il Bilancio consolidato del Gruppo Comune di Torino che chiude il 2018 con un utile di circa 130 milioni, migliorando il risultato dell’anno precedente.

Il bilancio consolidato del Gruppo Comune di Torino in un unico documento racchiude i risultati contabili del Gruppo sulla base del rendiconto della Città di Torino e dei risultati d’esercizio delle sue partecipate e consente di avere un quadro complessivo con i dati sulle risorse finanziare, lo stato patrimoniale e i risultati economici ottenuti nel 2018 dalla capogruppo Palazzo Civico e dalle aziende di cui si detiene il controllo o la partecipazione.

Rispetto al 2017 quest’anno sono state incluse anche le società quotate e quelle da esse controllate e le società partecipate in cui la Città di Torino, direttamente o indirettamente, dispone di una quota significativa di voti (pari o superiore al 20% o al 10% se si tratta di una quotata) esercitabili in assemblea. Si tratta delle partecipazioni nel Gruppo Iren (società quotata e partecipata di FCT Holding), Amiat spa (partecipata diretta di FCT Holding e indiretta di Iren spa), Trm (partecipata diretta del Comune e indiretta del Gruppo Iren) e Finanziaria Centrale del Latte spa (partecipata di FCT Holding). E della Fondazione 20 Marzo 2006.

Come detto il bilancio 2018 chiude a + 130,8 milioni di euro con un miglioramento dell’esercizio precedente che si era chiuso a + 95 milioni. Dato che, pur tenendo conto dell’inserimento di nuove società, conferma un andamento positivo per la gestione ordinaria delle attività del Gruppo.

Il bilancio approvato dalla giunta passerà ora al vaglio della Sala Rossa.