Il faccia a faccia di ieri sera tra la dirigenza della Juventus, rappresentata dal presidente in persona Andrea Agnelli, e i gruppi organizzati della curva, si sarebbe conclusa con una rottura tra le due parti.

Al punto che si parla nell’ambiente di un comunicato in arrivo nelle prossime ore in cui verrebbe annunciato lo scioglimento dei gruppi ultras bianconeri. Tra i gruppi presenti all’incontro, avvenuto ieri, non ci sarebbero stati i Drughi.

Se scioglimento di massa ci sarà questo avrebbe del clamoroso, ma sarebbe l’unica via possibile dopo che la tifoseria, ultimamente lasciata in pasto alle critiche e attacchi esterni, non ha trovata alcuna possibilità di dialogo con la dirigenza. Anzi. La sensazione è che proprio Agnelli voglia questo, puntando sempre più ad uno Stadium senza gruppi organizzati e più per “semplici” tifosi. Va ricordato che da mesi la maggior parte dei ultras della Curva Sud diserta le trasferte, visto l’aumento dei costi dei biglietti. Elevatissimi in quasi tutti gli stadi quando gioca la Vecchia Signora, soprattutto dopo l’acquisto di Cristiano Ronaldo.