Quasi in contemporanea. Ieri John Elkann, socio di minoranza di Gedi, è ricomparso nella redazione di via Lugaro de La Stampa. E forse la visita inaspettata non è stata un caso.

Dagospia poche ore fa ha riportato questa indiscrezione: “I fratelli De Benedetti hanno deciso di vendere Gedi (Repubblica, Stampa, Secolo XIX, Espresso e i quotidiani locali Gnn) a John Elkann, attuale azionista al 6,2%. Il rampollo Agnelli avrebbe messo sul tavolo una cifra che non si poteva rifiutare. Ora starà a lui ristrutturare e spacchettare questo gigante dell’editoria”.

È molto probabile, sempre secondo Dagospia, che Elkann cederà a sua volta Repubblica a Carlo De Benedetti, che ha con il nipote dell’Avvocato ottimi rapporti. A differenza dei figli Rodolfo e Marco con i quali non parla da tempo. Soprattutto dopo le polemiche di questa estate.

Il primo ministro Giuseppe Conte sarebbe già stato informato dell’operazione, che sembra imminente.

Ovviamente Elkann non avrà deciso da solo, bisognerà vedere, se le indiscrezioni venissero confermate, quali soci, molto probabilmente europei, hanno accettato di tenere la cordata.

 

da