Massimiliano Cudia è il nuovo amministratore unico di InfraTo, la società della Città di Torino a cui è affidata la progettazione, la realizzazione e la gestione delle infrastrutture di trasporto pubblico urbano.
Subentra a Giovanni Currado, che lascia l’incarico per la scadenza del proprio mandato.
La scelta di Massimiliano Cudia, che passa dal gruppo FCA alla guida di InfraTo,  è stata ratificata questa mattina, a Palazzo di Città, dall’assemblea dei soci.

«Ringraziamo l’architetto Currado per il lavoro svolto al vertice di InfraTo, senza dimenticare – sottolinea l’assessora alla Viabilità, Maria Lapietra – che egli è giunto in un momento particolarmente difficile per la società e che il suo lavoro ha portato risultati molto importanti».

L’assessora Lapietra ricorda in particolare «gli accordi transattivi con la Geia Transfima e la collaborazione con l’Amministrazione comunale al reperimento dei circa 260 milioni di euro complessivi, per iniziare la costruzione della quattro stazioni previste nel tratto Collegno – Cascine Vica (avviati i lavori del primo lotto e banditi quelli per il secondo) e l’acquisizione dei fondi per l’acquisto di sedici treni della metropolitana automatica».