L’obiettivo resta l’autonomia. Senza distrazioni “romane”. Questo in sostanza il messaggio che arriva dal Consiglio regionale del Piemonte. A prova di questo sono partiti a Palazzo Lascaris i lavori della Commissione permanente per l’autonomia, oltre quella per la legalità.

I componenti della Giunta per il regolamento hanno stabilito di avviare già dalle prossime settimane la discussione e «il confronto rispetto a eventuali proposte emendative, dettaglio delle materie di competenza e modalità e tempistiche operative delle due commissioni».

La Commissione autonomia si occuperà anche di affari istituzionali, enti locali, sburocratizzazione e semplificazione. La commissione legalità, di contrasto a i fenomeni mafiosi.

«Certamente c’è soddisfazione per l’avvio tempestivo dei lavori – commenta il presidente del Consiglio, Stefano Allasiama credo sia altrettanto corretto e necessario affrontare con le giuste tempistiche la discussione su temi cosi complessi e articolati, in maniera tale che tutti i consiglieri dell’assemblea legislativa e dunque non solo i componenti di questa Giunta, abbiano la possibilità di fare in maniera scrupolosa e costruttiva, proposte e valutazioni».