NEO è una delle criptovalute più giovani, essendo nata soltanto nel 2017. In realtà, il suo nome precedente era Antshares, di poco più “anziana”, essendo stata creata in Cina nel 2014. Sia Antshares che NEO coin sono state lanciate sui mercati con uno scopo ben preciso: rinnovare le transazioni commerciali e renderle più flessibili. Questa criptomoneta si avvale di una rete peer-to-peer, attraverso cui supporta smart contracts e identità digitali. Sempre più investitori si stanno facendo questa domanda: in che modo comprare NEO coin e, soprattutto, perché?

NEO, Ethereum e Bitcoin: similitudini e differenze

Le criptovalute appena citate impiegano un linguaggio open source (la blockchain), sono decentralizzate e si avvalgono di una rete peer-to-peer per le transazioni. Ovviamente, ognuna di queste impiega un sistema di crittografia avanzato, in grado di scoraggiare qualsiasi tentativo di falsificazione o duplicazione. E le differenze quali sono? Al contrario del ben più noto Bitcoin, NEO consente di gestire gli smart contracts, ponendosi come principale alternativa a Ethereum, più che a Bitcoin. I “contratti intelligenti” sono accordi tra le parti che prevedono la formulazione di un’offerta e il relativo pagamento. Ad esempio, l’acquisto di un dominio Web può essere considerato uno smart contract, essendo una compravendita digitalizzata e automatizzata. L’assenza di un intermediario riduce costi di attivazione e tempi d’attesa: ecco perché questi accordi commerciali sono detti “smart”. Ma per quale motivo preferire NEO coin a Ethereum? La differenza principale tra le due criptovalute sta nel codice di programmazione utilizzato: Ethereum impiega soltanto Solidity, mentre NEO è supportato da Python, GO e Java. E probabilmente, la chiave del successo di questa moneta digitale va ricercata proprio nell’uso di linguaggi multipli. I programmatori che si occupano di NEO, infatti, sono inevitabilmente di più e ciò non può che incrementarne la comunità e, con essa, gli investitori.

In che modo acquistare NEO?

Eccoci arrivati all’argomento di maggiore interesse. Uno dei vantaggi di questo genere di investimenti è rappresentato dalla facilità con cui è possibile acquistare valute digitali. A seconda della piattaforma di trading impiegata, è possibile comprare mediante una carta di credito appartenente ai circuiti Visa o Mastercard, oppure ricorrere a un bonifico bancario SEPA. Alcune piattaforme consentono anche l’uso di PayPal. Quando si acquistano NEO coin o una qualsiasi altra criptovaluta, il profitto è legato agli aumenti di prezzo della stessa. Se si vende, invece, il profitto giunge soltanto quando il prezzo diminuisce. Ma perché comprare NEO? Questa criptomoneta possiede determinati punti di forza, in grado di favorire gli acquisti. Il primo sta nel fatto che si tratta di una moneta davvero innovativa: come detto in precedenza, permette di gestire gli smart contract come fa Ethereum, ma applicando una tecnologia molto più funzionale, scalabile ed efficiente. Tali caratteristiche consegnano a NEO coin un avvenire più che roseo, che potrebbe permetterle di vincere la battaglia a distanza con Ethereum.

Conclusioni

Come la maggior parte delle criptovalute di successo, anche NEO ha generato ROI molto alti a partire dalla data del suo lancio. Grazie all’introduzione dei tanti light wallets ed exchange in grado di supportare questa moneta digitale in lingua inglese (Antashares era supportata soltanto in lingua cinese), NEO sta pian piano aumentando la propria diffusione nel Vecchio Continente. Ma davvero Ethereum ha le ore contate? ETH resta il leader incontrastato dei contratti intelligenti in Europa, ma NEO coin si è recentemente guadagnata la stessa leadership sui mercati medio orientali, ragion per cui nessun traguardo appare impossibile al momento. Ecco spiegato perché acquistare NEO coin oggi potrebbe rivelarsi una mossa azzeccata, sia in riferimento al breve che al lungo periodo.