Il presidente di Smat Paolo Romano è stato nominato dalla Giunta di Utilitalia, la Federazione nazionale delle imprese dei servizi pubblici di acqua ambiente ed energia, come Coordinatore del Comitato delle Società a controllo pubblico “In–house” e della Commissione “Ricerca, Sviluppo e Innovazione tecnologica” composte da rappresentanti delle aziende italiane di pubblica utilità.

Il coordinamento del Comitato “In–house” è frutto della volontà della federazione di prestare attenzione a un modello di governance dei servizi pubblici locali che pone al centro i cittadini, il territorio servito ed una tariffa equa e sostenibile.

«Per raggiungere questi risultati è necessario investire nella Ricerca e nell’Innovazione tecnologica; i risultati di queste attività rappresentano una risposta concreta all’esigenza di garantire un’economia di gestione ed un servizio efficiente e interessato anche alle ricadute sul territorio e sull’ambiente. Smat, società leader del settore idrico nazionale, svolge in modo sistematico da oltre 10 anni attività di ricerca applicata coinvolgendo 120 ricercatori con una media di 40 progetti significativi all’anno» spiega Paolo Romano.

 

(Foto da archivio fotografico Smat)