Il Partito Democratico piemontese chiede che Sergio Chiamparino, che ci ripensi e che torni sui suoi passi e che non rinunci al seggio in Consiglio Regionale.

«Desideriamo rappresentare il nostro affetto al candidato alle elezioni regionali Sergio Chiamparino e apprendiamo con dispiacere la scelta di rinunciare al seggio in Consiglio Regionale – scrivono in una nota dalla segreteria regionale e dalle federazioni – Comprendiamo e rispettiamo le sue ragioni, che gli fanno onore. Ma non c’è retorica da parte nostra nell’augurarci che il suo impegno continui, nella forma che preferirà, perché il Piemonte ha davvero bisogno di lui e anche il suo Partito. Occorre avviare una fase nuova in un’ottica di concordia generazionale e reciproco aiuto»