L’estate è la stagione perfetta per organizzare gustose cene per se stessi e per i propri amici. La bella stagione offre tanti spunti interessanti e materie prime perfette per soddisfare qualsiasi gusto. Il consiglio, ovviamente, è di preferire piatti semplici, magari a base di pesce e verdure che sono di certo più adatte al caldo. Ecco 5 consigli da seguire:

Le zucchine al pomodoro

Si può partire con un antipasto semplice, gustoso e fresco come le zucchine al pomodoro. Morbide, saporite ma non eccessive, le zucchine al pomodoro sono adatte per grandi e piccoli e accompagnano agevolmente carne e pesce.

Se ne prepariamo di più e non ne possiamo più di mangiarle allo stesso modo, aggiungiamo un pochino di passata di pomodoro e un quarto di cipolla e utilizziamole come condimento per la pasta.

La pasta e fagioli

Chi non ama la pasta e fagioli? Per fortuna possiamo prepararne una versione estiva, quando le temperature sono troppo alte per una classica minestra o zuppa ma si ha voglia di preparare piatti golosi usando i fagioli borlotti raccolti in estate. Questa pasta rientra a pieno titolo tra le ricette estive da preparare di continuo, perché è davvero buonissima.

La pasta e fagioli fredda, infatti, può essere preparata sia come pasta fredda classica a cui aggiungere fagioli, pomodori e altre verdure di stagione sia alla maniera classica, ovvero cremosa e cotta ma consumata fredda o tiepida, con aggiunta di erbe aromatiche di stagione.

Per una pasta e fagioli più simile a quella originale invernale, possiamo cuocere i fagioli quindi preparare un soffritto con cipolla, carota e sedano, versare la pasta, aggiungere acqua e cuocere fino ad assorbimento. La pasta andrà fatta poi raffreddare o freddare e dovrà essere servita con olio extravergine di oliva a crudo, basilico e menta freschi.

Spaghetti zucchine e pistacchi

Altra ricetta con le zucchine riguarda gli spaghetti con zucchine e pistacchi. Si tratta di un piatto semplice, gustoso ed innovativo che – siamo sicuri – riuscirà a sorprendere i vostri ospiti.

Pollo al limone

Per secondo vi proponiamo il pollo al limone, un secondo piatto semplice e veloce ed adatto alle temperature estive. Non è una ricetta gourmet ma una ricetta davvero ottima nella quale si utilizzano solo 3 ingredienti e che per preparare si impiegano solo 20 minuti scarsi.

L’importante è usare un pollo di ottima qualità, allevato a terra e ove possibile tracciabile. Si può aggiungere una grattata di buccia di limone quasi a fine cottura per esaltare ancora di più il sapore dell’agrume e data l’estrema semplicità di questo pollo, va preparato e mangiato caldo altrimenti inizia a perdere sapore e anche consistenza.

Il dessert

Sul dessert non ci sono dubbi: in estate bisogna fare un bel tiramisù seguendo la ricetta di Iginio Massari. Si tratta di un vero e proprio must che piace sempre a tutti. Diciamo subito che il “tiramisù” potremmo chiamarlo anche “tirame sù”, visto che il dolce ha un luogo di nascita ben preciso: Treviso. Tutto nacque dallo “sbatudin”, dolce povero ed energetico a base di tuorlo d’uovo montato con lo zucchero, destinato soprattutto ai bambini, agli anziani e ai convalescenti. Alla fine degli anni ’60, l’attore, regista e gastronomo Giuseppe Maffioli pubblica un libro, La cucina trevigiana, in cui descrive l’usanza veneta di consumare lo zabaione assieme alla panna montata e a dei biscotti secchi detti baicoli.