Crisi politica al bivio: Luigi Di Maio ricuce con Sergio Mattarella e propone di rilanciare il governo Lega-M5S Conte spostando Paolo Savona in un ministero diverso dal Tesoro – Salvini resta perplesso e preferirebbe una fiducia tecnica a Cottarelli, il cui governo resta in stand-by, ma non chiude le porte a un accordo politico in extremis.

Tre mesi dopo le elezioni del 4 marzo all’orizzonte non c’è un solo governo ma addirittura due. Uno tecnico e uno politico.

Il primo guidato da Carlo Cottarelli da due giorni stand-by in attesa di capire se entrare in campo o cedere il passo a un governo politico e il secondo, se mai nascerà, guidato dal redivivo Giuseppe Conte o dal leghista Giancarlo Giorgetti. Questa è la situazione nella quale si  apre l’ennesimo giorno di crisi politica che potrebbe essere decisivo ma forse no