Gadget personalizzati con il logo dell’azienda che te lo regala? Alzi la mano chi non ne ha. Dei più svariati tipi, di sicuro. E, altrettanto sicuramente, costituiscono un dono gradito che viene utilizzato con piacere.
D’altronde le aziende stesse sanno bene come questi gadget rappresentino un ottimo modo per farsi pubblicità e far conoscere il proprio brand spendendo poco.
Infatti, su internet è possibile imbattersi in siti, come Maxilia in cui trovare un’ampia offerta di gadget personalizzabili con il logo o con il nome della società.
Averne sempre con sè è molto utile per poterne dare ai proprio clienti come omaggio e anche in occasione come fiere in cui chi partecipa si trova a vagare tra molti stand avere il proprio oggetto brandizzato permette di distinguersi dalla concorrenza.

Quale gadget scegliere?

Come detto, di gadget personalizzabili c’è ormai l’imbarazzo della scelta. E gli oggetti su cui inserire il proprio logo sono molteplici e di diversa natura. Spetta quindi al gusto personale, al budget previsto e alle strategie che l’azienda vuole mettere in atto la scelta del prodotto più indicato.

Ecco alcune categorie di gadget su cui orientarsi:

1 – Gadget affini all’attività da promuovere

Può sembrare la scelta più scontata, ma in realtà spesso è anche quella vincente. Raccontare chi si è o cosa si fa attraverso uno oggetto che fa parte della propria attività e dell’utilizzo quotidiano. Per esempio, uffici o società di informatica possono proporre chiavette Usb, tappetini per il mouse e power bank. Realtà che hanno a che fare con la ristorazione, invece, bicchieri, grembiuli, cavatappi o apribottiglie, e così via… In questa categoria di gadget hanno spesso successo anche ombrelli, borracce, nastri da misurazione, ecc…

2 – Gli evergreen

Non sono certo i gadget più fantasiosi che ci siano. Ma hanno un vantaggio: piacciono molto a chi li riceve per la loro funzionalità e praticità. Infatti, sono per lo più oggetti di uso quotidiano e di cui si avverte sempre il bisogno. Si va dalle classiche penne con logo, alle borse shopper, fino ai portachiavi, i calendari e i block notes. Oppure, molto apprezzati da chi ha bambini, gli immancabili palloncini gonfiabili dai tantissimi colori.

3 – Gli ecologici

Frutto di una strategia comunicativa ben precisa, e perchè no di una scelta etica dell’azienda, i gadget ecologici coniugano in sé il piacere del piccolo cadeau con il rispetto dell’ambiente, senza trascurare il design e la funzionalità. Possono infatti essere di svariato tipo: dai block notes di carta riciclata, ai bicchieri di cartone; dalle shopper in cotone biologico fino a penne in bambù e portachiavi in legno.

Insomma, il mondo dei gadget personalizzabili è quanto mai vario. A ciascuno la scelta di quello che fa per sé.