Marcia indietro dei vertici di Fca. Il consiglio aperto sul settore auto a cui dovevano partecipare consiglieri regionali, comunali e sindacali non si farà.

E salta, come ha deciso la capigruppo, proprio perché non sarà presente nessuno dal Lingotto.

A smentire la notizia che Fca avrebbe partecipato al consiglio di domani, giovedì 13 dicembre, con con all’ordine del giorno il futuro degli insediamenti produttivi del Piemonte e il rilancio del  settore automobilistico sul territorio, è arrivata in tarda mattinata una telefonata dall’azienda al presidente del consiglio regionale del Piemonte Nino Boeti.