È stato arrestato il presunto aggressore del project manager che cura il progetto riguardanti le palazzine ex Moi.

A dicembre Antonio Maspoli era stato colpito con un pugno all’occhio, mentre con una sedia veniva spaccata la vetrata del suo ufficio, all’interno dell’ex Villaggio Olimpico occupato da anni.

Per lui, che segue il progetto per la Compagnia di San Paolo, la prognosi era stata di dieci giorni e l’ufficio era stato chiuso e trasferito nelle settimane successive, sempre vicino all’ex Moi.

Per questo episodio è finito in manette un immigrato di origini africane Bouchari Diallo, 35 anni, arrestato dagli agenti della Digos della Questura di Torino.