Alle 10.33 il comandante della Polizia Municipale di Torino, Emiliano Bezzon, finito nella bufera per la vicenda monopattini, ha annunciato ai suoi colleghi le sue dimissioni.

Infatti Bezzon ha informato di aver protocollato la lettera con cui rimette nelle mani della sindaca il suo incarico di Comandante del Corpo di Polizia Municipale di Torino. Ora spetterà la sindaca Chiara Appendino accettare o meno le dimissioni.

Bezzon nei giorni scorsi aveva rilasciato delle interviste in cui criticava l’assessora alla Viabilità, Maria Lapietra, che aveva dato l’inizio  alla sperimentazione dei monopattini elettrici, mentre il comandante aveva evidenziato che dovevano essere messi in regola secondo il codice della strada.

Ed era così finito nella black list della base grillina e dei consiglieri di maggioranza. Già in passato erano giunte voci sulle sue possibili dimissioni e su un suo futuro in Lombardia non più come comandante della Municipale, ma da assessore. Voci che però erano rimaste tali, visto che Bezzon, fino ad oggi, non aveva mai presentato le dimissioni.

Ora bisognerà capire se le deleghe alla polizia municipale, che sono in mano all’assessore allo Sport, resteranno a Roberto Finardi o se, come chiedono dalla maggioranza pentastellata, verrano tolte per finire ad un altro assessore o alla vicesindaca Sonia Schellino.

 

Leggi anche: “Bezzon e i monopattini. Pronto a dimettersi anche se questa volta ha ragione”