Trentratre consiglieri di maggioranza di cui 17 della Lega che sarà quindi il primo partito del nuovo Consiglio Regionale del Piemonte. Dopo la vittoria del candidato di centro destra Alberto Cirio che arriva a toccare quasi il 50 per cento di preferenze rispetto all’avversario Sergio Chiamparino si delineano gli assetti dei nuovi inquilini di Palazzo Lascaris.
Come dicevamo, 33 sono i seggi della maggioranza di cui 17 alla Lega, tre a Forza Italia e due a Fratelli d’Italia. Tredici i seggi per il centro sinistra: 9 al Pd, poi Moderati e e Liberi Verdi Uguali.

Insomma, una schiacciante maggioranza leghista che sarà anche l’unico partito a garantire la rappresentanza di tutte le provincie piemontesi. Per il Carroccio siederanno di sicuro i torinesi Fabrizio Ricca, che ha ottenuto oltre 4mila preferenze e per il quale si vocifera di un assessorato, probabilmente alla sicurezza, Stefano Allasia, Andrea Cerutti, Claudio Leone, Mauro Fava, Gianluca Gavazza e il sindaco di Sestriere Valter Marin, anche lui in odore di assessorato.
Per la provincia di Alessandria sono Marco Protopapa e Giovanni Battista Poggio i due candidati, mentre da Asti arriva Fabio Carosso e da Verbania Alberto Preioni, sindaco di Borgomezzavalle. A Vercelli vince Angelo Dago e a Biella Michele Mosca. Due i consiglieri per Novara Riccardo Lanzo e Federico Perugini, assessore alla sanità del Comune, mentre Cuneo, la provincia del governatore, sarà rappresentata da Paolo De Marchi e Luigi Icardi.
Per Forza Italia ci sarà Andrea Tronzano, il più votato a Torino, Francesco Graglia e Paolo Ruzzola. Mentre Fratelli d’Italia sarà rappresentata da Roberto Rosso e Paolo Bongioanni di Cuneo.

Venendo al centrosinistra il chirurgo Mauro Salizzoni fa incetta di voti, risultando di fatto il candidato più votato di queste elezioni, con più di 16 mila preferenze. Lo seguono Daniele Valle, consigliere uscente, Monica Canalis già in Consiglio comunale a Torino, Alberto Avetta, Diego Sarno, e Raffaele Gallo anche lui al secondo mandato. Confermato anche il capogruppo uscente, l’alessandrino Domenico Ravetti e il collega novarese Domenico Rossi. Entra anche l’ex sindaco di Alba Maurizio Marello.

Per le altre liste del centrosinistra confermato Marco Grimaldi di Lev, entra Mario Giaccone per Chiamparino per il Piemonte, Elena Loewenthal per Più Europa e Silvio Magliano per i Moderati.
Tra i Cinque Stelle sicuri Giorgio Bertola, Francesca Frediani e l’alessandrino Sean Sacco.