Nell’ultimo decennio gli smartphone hanno acquisito una sempre maggiore importanza nella nostra quotidianità, tanto da divenire parte integrante di essa. Non passa infatti giorno in cui non utilizziamo il telefono per inviare un messaggio, effettuare una chiamata, navigare sui social o, più semplicemente, controllare le previsioni del tempo. La progressiva evoluzione della tecnologia ha permesso di avere tutto il mondo a portata di smartphone, dai semplici contatti con gli amici alle più rilevanti operazioni dedicate alla gestione delle finanze personali.

Acquisti on-line e progressi in campo finanziario

I telefoni di ultima generazione hanno sostituito in larga parte i computer, offrendo la possibilità di connettersi a Internet in mobilità ed eseguire migliaia di operazioni con pochi e semplici clic. Questi piccoli dispositivi rappresentano inoltre un importante mezzo di crescita per l’economia, sia in Italia che all’estero. Con i nostri smartphone possiamo effettuare acquisti online tramite siti web sicuri e controllati come Amazon e eBay, che recapitano la merce direttamente al nostro indirizzo senza dover uscire per recarci in un negozio. Interessante è anche il caso di Planet Sports, che ha saputo farsi spazio in un mercato controllato da colossi del commercio online. La spedizione è nella maggior parte dei casi gratuita o presenta comunque dei costi alquanto ridotti, fattore che influenza positivamente le vendite e spinge i clienti ad acquistare senza remore. I prezzi dei prodotti presenti in rete sono spesso inferiori ai corrispettivi articoli presenti nei negozi fisici, motivo per cui le persone sono sempre più propense a superare i timori iniziali verso le nuove tecnologie, affidandosi ai grandi colossi dell’e-commerce come Amazon, che ogni anno registrano fatturato e utili da record: nel terzo trimestre del 2017, il portale di acquisti online controllato dall’americano Jeff Bezos ha riportato un utile netto di 256 milioni di dollari, consolidando il suo primato nel settore. E i numeri sono in continua ascesa, in quanto la compagnia con sede a Seattle continua a investire in quest’ambito e introdurre importanti novità: nel gennaio del 2018 è stato inaugurato Amazon GO, il primo negozio intelligente senza casse né cassieri, fornito di avanzate videocamere dedicate alla sorveglianza governate dal machine learning, meccanismo che si evolve analizzando i comportamenti dei consumatori.

Smartphone per i servizi on-demand

Gli smartphone sono molto utilizzati anche per il pagamento di app e servizi fruibili direttamente sul piccolo schermo, come Netflix o Spotify. Il popolare servizio di streaming musicale permette di avere oltre cinquanta milioni di brani liberamente ascoltabili sul telefono, a patto di pagare un abbonamento mensile dal costo irrisorio (9,99 €). Sono inoltre previsti sconti importanti per gli studenti, generalmente meno propensi ad acquistare beni e servizi digitali. Netflix è invece il più importante servizio dedicato allo streaming di film e serie TV, con un ampio catalogo costantemente aggiornato con nuove uscite e produzioni originali. Anche questo servizio è ovviamente a pagamento, ma la compagnia californiana di Reed Hastings ha ben pensato di offrire ai suoi utenti la possibilità di dividere l’abbonamento in quattro quote da 3,50 € ciascuno, favorendo di fatto l’utilizzo della piattaforma. La strategia sembra rivelarsi vincente: nel terzo trimestre del 2017, Netflix ha fatto registrare un utile netto in aumento del 150% rispetto allo scorso anno, raggiungendo quota 130 milioni di dollari. Gli store di Apple e Android permettono inoltre acquistare migliaia di applicazioni dedicate alle attività più disparate, dai giochi per smartphone ai servizi di personalizzazione del telefono, che consentono di modificare l’interfaccia, la dimensione delle icone e molto altro ancora. L’offerta dedicata al gaming online è altresì in continua crescita: i fornitori di servizi come Betway Casino stanno investendo in modo sempre più mirato per migliorare i propri servizi, che già offrono un’ampia gamma di giochi per tutti i gusti. Questo settore è in continua crescita, complici gli ottimi bonus di benvenuto, e gli investimenti in questo ambito mirano a garantire una sicurezza sempre più elevata e un maggior numero di opzioni dedicate all’intrattenimento. Nel gennaio del 2017 si è registrata una crescita del 22% rispetto ai dati dell’anno precedente per i casinò online. Non manca infine la possibilità di acquistare libri digitali, chiamati e-book, da leggere comodamente sullo smartphone nei momenti di relax o durante i viaggi in autobus, treno e metropolitana. Il loro costo è contenuto rispetto ai normali libri cartacei e l’ingombro è minimo: si parla infatti dello spazio occupato dallo smartphone, che portiamo abitualmente con noi. Non solo intrattenimento e divertimento però: gli smartphone ci permettono per esempio anche di gestire le nostre finanze in maniera semplice e veloce. Le applicazioni dedicate all’home banking sono numerose e facili da utilizzare, nonché estremamente sicure. Queste sono infatti sviluppate direttamente dalle banche e prevedono l’utilizzo di password, PIN e codici univoci per la tutela dei dati personali. Con l’arrivo della smart energy saremo poi presto in grado di controllare i nostri elettrodomestici e luci di casa in remoto grazie al nostro telefonino: niente più fornelli lasciati accesi o lavatrici da programmare in anticipo!

Sviluppi futuri

Nel prossimo futuro gli smartphone saranno sempre più integrati nella vita di tutti i giorni, offrendo opzioni volte alla piena soddisfazione degli interessi degli utenti. La nostra società si sta progressivamente evolvendo in favore di una radicale rivoluzione dei metodi di pagamento e dei relativi servizi, dando sempre più spazio a tecnologie come Apple Pay e Google Pay. Queste permettono di pagare nei negozi utilizzando solo il telefono, senza l’ausilio di contanti o carte di credito. I prossimi decenni ci riservano senza ombra di dubbio risvolti molto interessanti.