Una terribile notizia è arrivata nella serata di oggi, 29 dicembre 2018: Vincenzo Barrea è morto. Se l’è portato via un malore improvviso, probabilmente un infarto.

Inutili i soccorsi del personale del 118 che hanno provato a rianimarlo dopo l’arresto cardiaco.

Esponente del Partito Democratico, già sindaco di Borgaro Torinese per due mandati, dal 2004, era consigliere in Città Metropolitana di Torino.

Barrea era nato a Banzi, in provincia di Potenza, 52 anni fa. Si era laureato al Politecnico di Torino nel 1997.

Dal 1990 al 1995 aveva lavorato come giornalista al Risveglio del Canavese, a Ciriè.

Dal 2003 al 2004 era stato Amministratore Delegato di SETA Spa, mentre nel marzo 2011 era stato nominato Presidente dell’Unione dei Comuni Nord Est Torino.

“Tutto il Partito Democratico Metropolitano di Torino è sconvolto per l’improvvisa scomparsa del caro Vincenzo Barrea, ex Sindaco di Borgaro Torinese e attuale capogruppo del centrosinistra  in Consiglio Metropolitano. Una notizia terribile che ci lascia attoniti, un dramma per tutti noi e tutta la comunità.  
Siamo vicini ai suoi cari, agli amici e compagni di Borgaro”, è la nota del Partito Democratico di Torino.

«Siamo sconvolti per questa morte prematura, per aver perso un collega amministratore pubblico, un uomo nel pieno degli anni che si dedicava da sempre con passione all’impegno politico», commentano la sindaca metropolitana Chiara Appendino e  il vicesindaco metropolitano Marco Marocco a nome di tutto il Consiglio metropolitano.