Quest’anno lo spettacolo di San Giovanni, patrono di Torino, non vedrà come palcoscenico piazza Castello. Anche per questa edizione, come la precedente, lo spettacolo pirotecnico verrà sostituito dai droni i quali però non è detto che voleranno più su piazza Castello, ma magari sopra un altra piazza.

E perché no? Magari proprio su piazza Vittorio Veneto. Un ritorno al passato restando però all’insegna dell’innovazione visto che storicamente i fuochi si svolgevano in questo luogo.

Ad annunciare il cambio della piazza l’assessora all’Innovazione Paola Pisano che durante la commissione consiliare Smart City ha accennato a ciò che accadrà il 24 giugno, spiegando che il bando per la sponsorizzazione dell’evento è aperto fino al sei maggio.

«Per ora – dice Pisano – si sta valutando un luogo in cui far lo spettacolo per dare opportunità a più persone di vederlo, ma non abbiamo ancora definito nulla».

La Pisano ha insistito sul ruolo che possono avere i droni nella nostra città. Infatti tra i progetti c’è quello di sperimentarne l’uso da parte della polizia municipale per il controllo del territorio e il trasporto delle persone. «Per noi quella dei droni è una tecnologia importante in un settore importante anche per attrarre imprese e aziende, cosa che è accaduta dopo lo spettacolo di San Giovanni dello scorso anno» conclude l’assessora Pisano.