Non vogliamo credere che Maurizio Marrone, consigliere comunale e regionale di Fratelli d’Italia, ex Fuan, abbia problemi di memoria.
Infatti, da sempre, almeno in consiglio comunale ha da sempre attaccato duramente le occupazioni e ultimamente è andato a ruota dei colleghi leghisti Fabrizio Ricca e Roberto Carbonero, in prima linea contro l’occupazione delle palazzine ex Moi da parte dei profughi. Peccato che da anni Marrone sponsorizzi un’occupazione che secondo i suoi stessi canoni sarebbe illegale tanto quanto le altre. L’OSA Lingotto, acronimo di occupazione a scopo abitativo.
Un’occupazione nera di alcuni anni fa messa in atto da un cosiddetto “soccorso tricolore”.
All’interno della struttura oltre all’abitazione solo per italiani c’è anche una palestra di kick boxing dal nome “Fight club” dedicata a Mikis Mantakas, lo studente di estrema destra morto nel 1975 a Roma durante degli scontri e considerato eroe e martire del neofascismo. Maurizio Marrone, che fa parte anche della Commissione Emergenza Abitativa, è stato il primo ad accorrere in via Traves alla notizia che delle famiglie italiane avevano occupato una struttura destinata a delle famiglie rom. Non solo, nel suo sito parla di vittoria dopo che è arrivata l’ufficialità che le famiglie di via Traves non verranno sgomberate.
Insomma, come si diceva un tempo, chi predica bene a volte razzola male.

 

osaosa 2 marrone 2marrone osa