La decisione del governo M5s-Lega di consegnare il dossier su costi e benefici della Tav prima alla Francia che al Parlamento italiano è inaccettabile per il senatore del Partito Democratico Mauro Laus. L’esponente Dem non solo non condividere la mossa gialloverde, ma, sarcasticamente replica: «Toninelli mostra la relazione costi-benefici Tav prima alla Francia che al primo degli italiani, il vicepremier Matteo Salvini che si lamenta di non aver ancora visto il dossier. Per una volta, dunque, prima gli stranieri».

Poi Laus si rivolge direttamente al ministro delle Infrastrutture: «Toninelli, mentre dismetti i panni del paladino dei cittadini e ti trasformi in burocrate che se ne infischia della tanto declamata trasparenza, rendi subito pubblica l’analisi costi-benefici per la quale hai fatto spendere risorse ai cittadini».