di Andrea Doi

Ha scelto di presentarsi spontaneamente davanti al pubblico ministero la sindaca di Torino Chiara Appendino. Poche ore dopo aver ricevuto un avviso di garanzia per il reato di falso ideologico in atto pubblico per la vicenda Ream, accompagnata dall’avvocato Luigi Chiappero ha voluto essere ascoltata in Procura dal titolare dell’inchiesta pm Marco Gianoglio.

Assieme a lei verranno sentiti, nell’ufficio del Procuratore Capo di Torino Armando Spataro, anche l’assessore al Bilancio Sergio Rolando e il capo di Gabinetto Paolo Giordana, che hanno ricevuto l’avviso di garanzia per la stessa ipotesi di reato.

appendinoinprocura

(foto di Alessandro Contaldo)