Il peggio sembra essere passato per il centro Italo-arabo di via Fiochetto Dar al Hikma che ha rischiato di non vedersi rinnovata la concessione dopo la mozione depositata dalla vicepresidente del consiglio comunale e consigliera grillina Viviana Ferrero.
Ma il capogruppo del Partito Democratico Stefano Lo Russo ha comunque chiesto comunicazioni alla sindaca sulla questione.
Lo Russo chiede in particolare di poter conoscere «quali sono le intenzioni dell’Amministrazione relativamente alla Concessione in oggetto» e «se e quando sono state fatte riunioni presso l’ufficio dell’Assessorato competente o in altra sede, alla presenza dei consiglieri comunali firmatari della mozione di cui in premessa e del concessionario, con quale composizione e con quale scopo».
Il capogruppo Pd chiede anche spiegazioni su un post che la Ferrero ha pubblicato (cambiandolo in secondo tempo) sul suo profilo Facebook in cui si cita a una presunta “trattativa”  in ordine al cambio di indirizzo relativamente all’esigenza di messa a bando dell’immobile in oggetto. Sotto il post originario infatti uno dei contatti della vicepresidente del consiglio comunale chiede di quali trattative si stia parlando.

Così come spiegazioni sono richieste da Lo Russo per sapere «quale ruolo ha svolto l’Assessore Marco Giusta nella gestione delle relazioni con il concessionario dell’immobile». Le richieste di comunicazioni sono state accettate.