Entro lunedì il ministro Pier Carlo Padoan firmerà il decreto della cassa integrazione in deroga per i lavoratori della De Tomaso. Il presidente della regione Piemonte, Sergio Chiamparino, ha così voluto tranquillizzare i lavoratori, durante l’incontro di oggi.
Chiamparino si è impegnato a chiedere un tavolo con i ministri competenti e le regioni per il trenta luglio, con obbiettivo la proroga della cassa fino a dicembre. Da mesi i lavoratori della De Tomaso non ricevono il denaro della cassa che scade a settembre e c’è il rischio che la prossima settimana partano le lettere di licenziamento. Chiamparino ha avuto la garanzia da parte del vice ministro dell’economia, Enrico Morando, che al ritorno dal suo viaggio in Cina, Padoan, come detto, firmerà l’autorizzazione dei pagamenti.
L’impegno di Chiamparino non è passato sotto traccia e i sindacati riconoscono il suo impegno: «È certamente una novità che oltre gli assessori il presidente della regione ci abbia messo la faccia» dicono dalla Fiom Federico Bellono e Vittorio De Martino.

©RIPEODUZIONE RISERVATA