Un gioco iniziato per caso negli ultimi giorni di agosto, ma che sta diventando la nuova (perversa) moda di fine estate. Il “Samara Challenge” sta dilagando nelle principali città italiane.

Per gli appassionati di horror Samara è la protagonista di The Ring il film del 2011 con Naomi Watts. Nella realtà del 2019 è la persona (uomo o donna non si sa) che proprio nei panni del personaggio del film, con tanto di parrucca nera davanti al viso e camicia da notte, sta girando per le vie delle città di notte. E nei suoi confronti si è diffusa una vera e propria caccia, ben documentata sui social.

Ma andiamo con calma. I primi “avvistamenti” risalgono al sud Italia, con Messina, Catania, Catanzaro, Foggia e Napoli e in Sardegna, a Cagliari. Ma nelle ultime 24 ore Samara è stata avvistata anche a Roma, e addirittura inseguita senza successo dalla polizia.

Il gioco è sempre lo stesso. Qualcuno si traveste dalla bambina posseduta di The Ring e inizia a girare per le strade della città. Mentre soprattutto ragazzini si organizzano in vere e proprie ronde per dare la caccia, e una lezione, a Samara. Infatti, non c’è nessun brivido né paura. Al contrario si fa prova di forza e coraggio, per poi documentarla sui social.

E così ecco la Samara di Napoli inseguita dai ragazzi in motorino, mentre a Roma la caccia finisce con un pugno in faccia alla malcapitata. Ma c’è anche il caso di Torre del Greco in cui la ragazzina è andata oltre il gioco presentandosi in strada armata di un grosso coltello.

Un gioco che rischia di sfuggire di mano dunque e che non ha caso ha già suscitato le preoccupazioni di molti genitori e l’appello a smettere di alcuni sindaci.