Cinquanta nuove assunzioni per rilanciare il Csi Piemonte. É questo l’obiettivo del Piano strategico del consorzio, illustrato questa mattina in una commissione congiunta Bilancio della Regione Piemonte e Smart City del Comune di Torino.

Il presidente Claudio Artusi ha infatti spiegato che il Consorzio punta a un rafforzamento quantitativo e qualitativo delle funzioni di Governo e supporto con l’assunzione di 50 nuovi neolaureati che si andranno a innestare in contemporanea a uno sblocco del turnover e a un potenziamento della formazione. Non solo. Csi punto a una riduzione del 5 per cento in tre anni dei costi di gestione attraverso l’ammodernamento e il potenziamento delle piattaforme che porteranno a una maggiore qualità del servizio e a una riduzione dei tempi di attesa.

Parlando di cifre l’obiettivo è una crescita da 120 a 138 milioni di euro entro il 2021.