Il senatore del Partito Democratico Mauro Laus sarà in Aula oggi per le comunicazioni del premier Giuseppe Conte. Finite le vacanze, con una crisi di governo che le ha caratterizzate. Una rottura tra Matteo Salvini e Luigi Di Maio che segna il tramonto dell’esecutivo targato Lega e Cinque Stelle. Non solo. L’ipotesi di un nuovo governo figlio di un’anomala alleanza tra Partito Democratico e i pentastellati.

Insomma c’è molta carne al fuoco e non manca materiale per commentare. Ma il senatore Laus per il momento preferisce restare abbottonato e non si sbilancia: «Preferisco non fare considerazioni estemporanee sulla crisi di governo – spiega l’esponente Dem – Prima voglio ascoltare con attenzione le comunicazioni di Conte e rifletterò».

«L’unica certezza – continua Laus – è la sfiducia a questo governo scellerato».

In realtà il senatore non ha cambiato idea su un altro punto, quello che riguarda la sua città, Torino. Se anche dov’essere nascere un governo M5s-Pd, non cambierà il giudizio sulla sindaca. «Prima Chiara Appendino si decide a liberare i cittadini intrappolati dalla sua amministrazione e meglio sarà per i torinesi», conclude Laus.