L’assicurazione sanitaria è una polizza assicurativa che permette di avere una copertura sanitaria maggiore rispetto a quella garantita dai servizi pubblici. Infatti, si tratta solitamente di una copertura che garantisce servizi di prevenzione, diagnosi, cura e trattamento di condizioni e malattie anche in ospedali e poliambulatori privati, dove le prestazioni hanno generalmente costi molto più elevati rispetto al semplice ticket ospedaliero.

Perché attivare una polizza sanitaria?

Attivare un’assicurazione sanitaria può risultare vantaggioso per tutte le persone che desiderano avere una sicurezza maggiore nella salute, ottenendo prestazioni di alta qualità senza dover sborsare somme enormi. Tra coloro che prediligono una polizza di questa tipologia ci sono i viaggiatori. In molti paesi del mondo, infatti, la sanità e le cure sono esclusivamente a pagamento: anche in caso di emergenza, prima di accedere al pronto soccorso è richiesta un’assicurazione. Il rischio, in caso di risposta negativa, è trovarsi una parcella da qualche milione di euro sul comodino.

La polizza sanitaria risulta quindi un’ottima soluzione per chi, viaggiando, vuole la certezza di avere sempre le migliori cure mediche. L’assicurazione sanitaria non è però un’esclusiva di chi è spesso all’estero, ma viene sempre più frequentemente attivata anche da persone che vivono in Italia: infatti, moltissime polizze garantiscono la totale copertura sanitaria, anche per prestazioni che generalmente non sono coperte dal Servizio Sanitario Nazionale. Un esempio è quello delle prestazioni odontoiatriche, le quali sono quasi totalmente a carico del paziente, mentre possono essere ottenute a costo ridotto o gratuitamente grazie a una polizza sanitaria.

La polizza per i lavoratori

La polizza sanitaria è un’ottima idea anche per persone che svolgono mestieri e professioni a rischio, come ad esempio operai oppure persone a rischio di contaminazione (medici, infermieri e altro personale sanitario). Ciò in quanto la polizza garantisce, oltre che la copertura delle spese mediche per diagnosi e cura, anche rimborsi e indennità di servizio per il lavoratore che perde giorni di lavoro per cause di salute.

Altre garanzie delle polizze sanitarie

Spesso, le agenzie che forniscono polizze sanitarie offrono alla propria clientela servizi aggiuntivi, come call center disponibili 24h al giorno per assistenza sanitaria, prestazioni specialistiche rapide e localizzate vicino al domicilio, nessun anticipo in denaro per le prestazioni e ancora molte altre. I rimborsi variano dal ricovero per infortunio, all’ospedalizzazione programmata per intervento chirurgico, parto e cure oncologiche; prestazioni domiciliari come riabilitazione e fisioterapia, terapie e prestazioni infermieristiche a casa del paziente.

Tra le possibilità vi è anche quella di chiedere una seconda opinione a un medico differente in caso di diagnosi particolari; in questo modo rimane al cliente la possibilità di scelta e libertà sul percorso di cura da intraprendere, in qualunque momento. Alcune polizze prevedono, oltre ai rimorsi per le spese mediche vere e proprie, anche rimborsi di spese come noleggio di ausili necessari: letti ortopedici, carrozzelle, stampelle, apparecchi acustici e tutto ciò che possa essere necessario alla persona per guarire o avere una qualità di vita migliore.

La prevenzione prima di tutto

Alcune polizze sanitarie offrono ai propri clienti la possibilità di effettuare screening e prestazioni di prevenzione, come ad esempio pacchetti di esami per valutare precocemente l’insorgenza di ipertensione arteriosa, diabete e altre malattie cardiovascolari. Ugualmente, esistono screening per le malattie tumorali, come mammografia, pap-test e altre. Non manca la possibilità di effettuare vaccinazioni (come quella contro l’influenza stagionale) e check-up completi periodici, pensati in maniera specifica per le esigenze delle donne e degli uomini.

Fonti:  http://www.polizzeonline.net/polizza-sanitaria