Quanto sta accadendo da mesi in piazza Baldissera è ormai noto a tutti ed è purtroppo esempio di come l’attuale amministrazione non sappia da che parte girarsi per risolvere i problemi della città.
Di fronte all’evidenza che gli ingorghi che paralizzano il traffico in tutta la zona nord di Torino non possono essere risolti solo chiudendo le vie limitrofe l’assessora Lapietra continua a fare orecchie da mercante e sostenere che il tunnel sotterraneo è troppo costoso.

Chissà se le 2500 firme raccolte in due mesi tra commercianti e abitanti della zona la faranno ricredere e rivalutate un progetto troppo facilmente scartato.
Perché tra le righe di questa petizione si intravede la disperazione di chi vive quotidianamente la zona e che chiede soluzioni concrete a una giunta che si ostina a dire di no a tutto per risparmiare qualche soldino alla faccia della qualità della vita dei torinesi.

 

Scritto da Maria Grazia Grippo, consigliera comunale Pd a Torino e in Città Metropolitana